Russo Giada

Rating

5,5

Giada Russo nasce nel 1985 a Roma, luogo dove tutt’ora svolge la sua attività. Inizia a dipingere principalmente come autodidatta, copiando, ancora e ancora, la realtà e fotografie, per allenare nel miglior modo la mano a maneggiare il pennello. Acquisita questa dimestichezza con l’olio e l’acrilico dipinge ritratti ed altre opere su commissione, riuscendo sempre ad ottenere ottimi risultati ma sentendosi ancora limitata nello schiudere a pieno il proprio essere e la propria creatività. Avvia così una ricerca interiore che le potesse permettere di esprimere a pieno se stessa e trovare tramite la gestualità dell’arte una nuova profondità dell’io. Questo percorso, artistico e spirituale, la conduce ad avviare una produzione del tutto nuova, legata ad una purezza di forma, colore e materia che riesce a irradiare il proprio potere intrinseco tramite forme e linee modulate in maniera armoniosa ed emana una luminosità essenziale e connaturata. Spesso ci ritroviamo anche simboli come il cerchio, i mandala e la mano di fatima, tutti simboli che manifestano il raggiungimento di un equilibrio interiore che traspare nella serenità che le opere ci comunicano.