Rossi Michelangelo

Rating

29,5

Nato in Svizzera nel 1966 da genitori italiani si è formato artisticamente in Inghilterra, tra le nebbie londinesi dove ha affinato la propria vena artistica. Il suo curriculum artistico vanta di numerosi premi e riconoscimenti. Michelangelo ha sempre avuto una passione per il disegno, la pittura lo appassionerà fin dalla più tenera età, già costellata di piccole mostre e studi sull’uso del colore. Espone in innumerevoli collettive e diverse mostre personali ottenendo il gradimento del pubblico e della critica. Le sue opere si trovano in molte collezioni private, Gallerie, locali pubblici e privati, ha avuto modo di proporre i suoi lavori in varie kermesse pittoriche e nelle gallerie più importanti. In Italia dove ormai risiede stabilmente ha esposto in molte città . I suoi quadri sono pubblicati in varie riviste e libri d’Arte.

La ricerca di Michelangelo è finalizzata alla rappresentazione della realtà. Degne del massimo interesse sono le sue marine. Il grande pittore e scienziato Leonardo da Vinci diceva che l’acqua è l’elemento che non è mai fermo. Ovviamente l’affermazione leonardesca è incontestabile, chissà, forse proprio per questa difficoltà il grande pittore toscano non ha mai dipinto scene caratterizzate dalla presenza dell’acqua. Michelangelo Rossi ha fatto il contrario, si è sforzato di dipingere ciò che non sta mai fermo, cioè l’acqua. Sono interessanti i suoi quadri di vedute veneziane; se li guardiamo con attenzione e per un periodo prolungato, come per magia riusciamo a capire che l’acqua si muove. Le sue gondole non sono statiche, ma sembrano ondeggiare. Ha perfino dipinto quadri dove c’è solo l’acqua e i suoi riflessi. E’ proprio nell’affrontare i temi difficili che si riconosce il grande artista.

Nella carrellata di quadri troverete paesaggi urbani. Si tratta di vie e di calli di città antiche. L’Italia è una regione geografica meravigliosa e ricca di storia. Michelangelo sa cogliere gli aspetti più affascinanti dei nostri centri storici. Si tratta di centri che hanno iniziato ad assumere la loro fisionomia nel Rinascimento, o forse anche in tempi più lontani. Non ci sono i segni del modernismo. Questo è il fascino dei quadri di Michelangelo Rossi: paesaggi che superano la dimensione del tempo. Così è l’Italia, così sono le stradine con gli archi, così le viuzze coi gradini. Il quadro, in particolare il quadro ad olio, deve superare la dimensione del tempo. Il quadro è un oggetto fatto per essere conservato, quindi deve durare. Il quadro non è materiale di consumo.Ritengo che i quadri senza tempo siano straordinari. Oggi noi ammiriamo senza alcuna riserva quadri dei grandi artisti del passato; con la medesima apertura mentale si ammirano le opere di Michelangelo Rossi. La magia della pittura scavalca ogni confine, è universale ed eterna.

adroid
Vuoi sapere quanto vale la tua opera?Calcola il tuo rating

 

Artist rating il primo algoritmo al mondo che valuta le tue opere, provalo!!!