Giacomo Di Chirico

Rating

32.5

Giacomo Ernesto Eduardo Di Chirico (Venosa, 27 gennaio 1844 – Napoli, 26 dicembre 1883) è stato un pittore italiano. Nonostante la sua breve carriera fu, assieme a Domenico Morelli e Filippo Palizzi, uno dei più importanti pittori di scuola napoletana dell’Ottocento. Dal 1873 iniziò ad elaborare opere ritraenti il folklore della sua terra. La Domenica delle Palme, uno dei suoi dipinti più rappresentativi, gli valse la medaglia d’argento all’esposizione tenuta a Ferrara nel 1874 in occasione del IV centenario della nascita dell’Ariosto. Il dipinto Sposalizio in Basilicata ebbe un grande successo, tanto da essere esposto anche all’estero: Parigi nel 1877, Vienna nel 1879 e Monaco nel 1882. L’opera ebbe un’influenza sul pittore veneziano Giovanni Biasin, che realizzò un disegno intitolato Impressione da un quadro di Di Chirico, traendo alcuni spunti dal dipinto dell’artista venosino. Il quadro fu acquistato dal mercante francese Adolphe Goupil, che fece esporre altre opere del pittore presso la mostra Goupil & Cie di Parigi. Durante la sua carriera, ottenne altri riconoscimenti: un premio d’onore dal giurì della mostra napoletana, due medaglie d’oro dal municipio di Venosa e dalla Provincia di Basilicata e la croce di cavaliere della Corona d’Italia dal re Vittorio Emanuele II.