Arimidzu Maria

Rating

6

Lo spirito espressivo dell’artista Maria Arimidzu riesce a trasmettere energia vitale ed emozioni profonde. Una vita interessante e piena, la pittrice Maria Arimidzu è nata negli USA, ed ha origini italo-giapponesi. Ha conseguito una laurea in arti grafiche presso la “School of Art” di New York, per poi conseguire un master in lingue straniere, oltre ad aver studiato pianoforte e arpa presso il “Conservatorio Nazionale” di New York. Acquisisce inoltre un’altra laurea in pedagogia musicale presso il conservatorio “Donizetti” di Bergamo in collaborazione con la “Hungarian Academy of Arts” di Kodaly. In aggiunta alla sua formazione accademica, nella sua famiglia vediamo una passione per l’arte, dalla nonna pittrice Maria Paoletti fino allo zio paterno, l’architetto Walter Nakakodi, docente di Belle Arti all’Università di NY. Proprio nell’atelier dello zio ha l’occasione di sperimentare nuove tecniche. Le sue rappresentazioni pittoriche sono la somma delle sue esperienze di vita, mettendo su tela le sue emozioni più profonde che evolvendo continuamente portano valori unici ed originali. Le tele, sono l’immagine di uno studio approfondito, che partono da numerose letture per poi approdare ad uno stato di creazione che va oltre il dato materico della tela, interrogandosi sul suo significato e sul suo perché. Il colore forte che usa è testimonianza di sensazioni, freschezza e vivacità, esprimendo sensibilità verso una pittura pura. Numerose risultano le mostre a cui ha partecipato conseguendo altrettanti premi: 2001 Premio al merito “NY Gallery” USA, 2003 Premio “Nihon Gallery” Tokyo-Giappone, 2013 Mostra “Controfase” Trieste-Italia. 2016 Mostra “Sagra delle rane di Cherasco” Cherasco-Italia curata dal prof. Giorgio Grasso, 2016 La Biennale d’Arte Contemporanea Internazionale “ Mediolanum Art Gallery Padova-Italia curata dal prof. Giorgio Grasso e con presidente prof. Vittorio Sgarbi, 2016 Mostra “Artquake” Ancona-Italia, 2016 Progetto “La tazza della banda degli orsi” Genova-Italia sviluppato con il prof. Mario Napoli (disegni per il reparto di oncologia pediatrica dell’ospedale Gaslini di Genova), 2017 Mostra “Tea poetry” “Cogli l’attimo che fugge” Roma_Italia, 2017 Mostra “Rosso di maggio ” Gattinara-Cuneo, 2017 Mostra “Fermo immagine” Roma-Italia, 2018 Mostra “Tea poetry” Roma-Italia, 2019 Mostra itinerante “Il dito d’onore”, 2022 Collaborazione con il reparto di oncologia pediatrica dell’ospedale Gaslini di Genova per stencil murali, 2023 Opere a tema per la raccolta fondi tramite asta a favore dell’onlus “Padre Longo” Roma-Italia, 2023 Concorso “Art Prize” Lussemburgo.