Ademollo Luigi

Rating

9.5

Luigi Ademollo (Milano, 30 aprile 1764 – Firenze, 11 febbraio 1849) è stato un pittore italiano. Di famiglia originaria di Varese, nacque a Milano e giovanissimo si iscrisse all’Accademia di Belle Arti di Brera. Nel Ducato di Lucca, in particolare, fu tra i protagonisti del rinnovamento degli interni del palazzo Ducale voluto dalla Duchessa Maria Luisa di Borbone (Maria Luisa di Borbone-Spagna). A lui si deve il grande salone oggi noto appunto come “Salone dell’Ademollo”. Nel Granducato di Toscana, a Livorno eseguì le decorazioni neoclassiche del Teatro San Marco, andate perdute durante i bombardamenti aerei della seconda guerra mondiale; si interessò anche alla realizzazione degli affreschi per la chiesa di Santa Caterina, ma la sua proposta, ritenuta troppo costosa, fu rifiutata. Sempre a causa dei medesimi eventi bellici, sono andati perduti gli affreschi eseguiti nella Cappella della Concezione, nel Duomo di Livorno. Ad Arezzo eseguì affreschi con scene del Vecchio e Nuovo Testamento. A Monte San Savino nella Chiesa della Compagnia del Suffragio eseguì nel 1821 Il ciclo pittorico che la decora, raffigurante la Deposizione dalla Croce con la Santissima Trinità e angeli e Scene del Nuovo Testamento nelle pareti laterali e nelle volte. Si dedicò oltre che all’affresco, al disegno, alla tempera, al dipinto ad olio ed all’acquaforte.

Vuoi sapere quanto vale la tua opera?Calcola il tuo rating

 

Artist rating il primo algoritmo al mondo che valuta le tue opere, provalo!!!